Se fino a pochi anni fa le grandi esplorazioni ed avventure si compivano in luoghi incontaminati e selvaggi, oggi una delle più ambiziose imprese umane ha uno scenario davvero insolito: i 10 fiumi più inquinati dalla plastica del Pianeta Terra.

10 rivers 1 ocean

I 10 fiumi più inquinati dalla plastica, del Mondo

Alex Bellini esploratore italiano già noto per le sue avventure estreme, sta iniziando in questi giorni, la sua navigazione su una zattera di fortuna costruita con materiali di risulta, per risalire il quinto dei fiumi più inquinati al mondo: il Gange.

Per un fine davvero nobile. Risvegliare l’opinione pubblica rispetto al più grande disastro ambientale che sta uccidendo ogni giorno di più il nostro Pianeta.

Chi è Alex Bellini

Italiano, nato in un piccolo paese delle Alpi, classe 1978, nel 2001 corre la Marathon des Sables, una corsa a tappe di 250 km nel deserto del Sahara. Nel 2002 e 2003 cammina attraverso l’Alaska, spingendo una slitta per un totale di 2.000 chilometri. Nel 2005, rema da solo per 11.000 km attraverso il mare Mediterraneo e l’ Oceano Atlantico per un totale di 227 giorni. Nel 2008 si ripete e rema per 18.000 km attraverso l’ Oceano Pacifico, dal Perù all’Australia, in 294 giorni, ancora una volta da solo. Nel 2011 Alex corre per 5300 km attraverso Stati Uniti: da Los Angeles a New York, in 70 giorni. Nel 2017 in 13 giorni attraversa il Vatnajokull, il più grande ghiacciaio d’Europa (Islanda) con sci e slitta.

Queste alcune delle avventure più estreme che lo hanno reso noto al pubblico degli appassionati.

Ora invece ci guiderà in un’avventura che è anche nostra!

La grande avventura ha inizio

Dopo essere arrivato in India, a Varanasi, Alex ha iniziato a raccogliere materiale di risulta per costruire la sua imbarcazione, la ‘Zattera’, con la quale risalirà il corso del Gange, la “Dea Madre”, il fiume sacro dell’India.

Alex è un purista. Per questa impresa non ha avuto dubbi. La ‘Zattera’ l’ha costruita a mano grazie all’aiuto di 10 indiani che si sono spontaneamente avvicinati ad aiutarlo.

Alla fine ha commentato: ‘Ora siamo davvero tutti sulla stessa barca!’

La ‘Zattera’ di Alex

#WEAREALLINTHESAMEBOAT

Quella che sta compiendo Alex non è un’avventura solitaria, ma è proprio una grande provocazione nei confronti dell’idea che l’inquinamento sia un fenomeno parziale e tanto lontano da noi, da permetterci il lusso di poterlo ignorare.

Come già accaduto in occasione delle campagne di Greenpeace e l’iniziativa di Carol Arale con #Taketheplasticaway, anche in questa occasione vogliamo sostenere la straordinaria avventura di Alex Bellini.

Come fare

  • Segui l’avventura di Alex Bellini su Facebook, su Instagram, sul Sito
  • Condividi il più possibile
  • Chiedi ad Alex di raccontare la sua esperienza al tuo evento

Vuoi fare di più?

Firma anche tu la Charta Esmeralda, il Codice Etico per la tutela dei Mari e degli Oceani.

Sia che tu sia un individuo o un’organizzazione, ti impegni a condividere l’impegno per ridurre al minimo l’impatto ambientale e ad evitare qualsiasi rischio per l’ambiente costiero e marino.

FacileBio sostiene un atteggiamento responsabile nei confronti non solo della persona, ma anche dell’ambiente. La Charta Esmeralda di FacileBio.

Sali anche tu sulla stessa barca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here